Under 20: Seconda vittoria di fila in trasferta, Videtta Costruzioni inarrestabile:43-78

SANTO STEFANO CAMPI BISENZIO – VIDETTA COSTRUZIONI EMPOLI 43-78 (14-16) (12-21) 26-37 (12-23) (5-18)

Santo Stefano Campi Bisenzio: Ierardi, Benvenuti 15, Fasconi 16, Barni, Nesi, Galluzzo C. 2, Bacci D., Pizzamano 2, Lunardi, Bacci F., Galluzzo T. 4, Gangale 4. All.: Benvenuti

Videtta Costruzioni Empoli: Mencherini, Maiolini 5, Gasperini 26, Balducci, Gouadjo 13, Paci 6, Barbetta 13, Cervigni 15. All.: Mostardi

Seconda trasferta e seconda vittoria per la Videtta Costruzioni Empoli, questa volta è Campi Bisenzio ad arrendersi alla forza biancoblu, che si presentano alla partita con molte assenze, Lapi, Toni e quella fondamentale del capitano Leo Mencherini in panchina per onor di firma. Il primo é di studio, con gli empolesi che incredibilmente non spingono, e vengono sostenuti dal duo Gasperini – Gouadjio che fanno la voce grossa dentro l’area e alla prima sirena il tabellone dice 14-16 Empoli. Ad inizio secondo quarto cambia la musica e la truppa di coach Mostardi inizia ad alzare l’aggressività difensiva e trovando buone soluzioni in attacco e piazza un parziale di 12-21 portandosi avanti sul 26-37 a metà gara. Al rientro dagli spogliatoi i nostri ragazzi alzano l’ intensitá difensiva, concedendo pochissimo ai padroni di casa e si arriva alla sirena finale sul 43-78. Altra buona prestazione per questo gruppo, prossimo impegno lunedì venturo per la prima uscita casalinga contro Agliana, squadra molto ostica, ci vorrà una bella prestazione di squadra.FORZA RAGAZZI AVANTI COSÌ!!!!

Under 16: Esordio infelice contro Reggello: 57-65

S.A.R. COSTRUZIONI – REGGELLO BASKET 57-65 (17-11) (11-18) 28-29 (14-17) (15-19)

S.A.R. Costruzioni Empoli: Latini 9, La Porta, Lin, La Rosa 8, Palandri, Matteuzzi 8, Di Nicola, Oliveri 13, Betti 10, Bartoli 9. All.: Mostardi

Reggello Basket: Baldini 5, Benaccioni 18, Nocentini 6, Corsi 6, Trefoloni 11, Tani 11, Nenci 6, Cito, Bindelli 2. All.: Brienza

Non inizia nel migliore dei modi il campionato Under 16 biancoblu, sconfitti in casa da Reggello in una partita molto combattuta fino alla fine. I ragazzi di coach Mostardi partono forte con un attacco molto proficuo ed una difesa che regge abbastanza bene, un pò anche fortunata grazie ai troppi errori da sotto degli ospiti e si arriva alla prima sirena sul 17-11 Empoli. Inizia il secondo quarto e la luce si spegne, zero intensitá,gli ospiti prendono tanti rimbalzi offensivi e si portano avanti con un parziale di 0-10, viaggiando punto a punto fino all’intervallo sul 28-29 ospite. Si riparte e l’inizio difensivo di Latini e soci è nettamente sottotono, così il vantaggio ospite aumenta sempre di più fino al +10, nell’ultimo minuto del terzo quarto arriva una reazione grazie a due conclusioni pesanti e i padroni di casa tornano a farsi sotto. Iniziano gli ultimi 10 e decisivi minuti, i nostri ragazzi tirano fuori l’orgoglio e si arriva alla parità sul 51-51, ma qui riaffiorano i problemi difensivi e gli ospiti grazie anche a due conclusioni pesanti si prendono i due punti. Ora c’è da resettare ma sopratutto da tirare fuori l’orgoglio e la voglia di sbattersi e tuffarsi su ogni pallone,le potenzialità per fare bene ci sono, quindi REAGIRE SUBITO!!!! FORZA RAGAZZI

LAI in partita per un quarto, poi Siena diventa irraggiungibile: 55-75

LAI PALLACANESTRO EMPOLI – VIRTUS SIENA 55-75 (18-20 / 24-35 / 42-58)

LAI Pall.Empoli: Gasperini 2, Balducci 2, Fantoni 10, Mencherini N. 1, Mencherini L., Baroncelli 12, Paci, Cervigni, Scali 4, Doveri  24, Gouadjio, Maiolini. All.Paludi

Virtus Siena: Ceccatelli, Mucci, Bianchi 6, Simeoli 14, Baldinotti, Olleia 7, Lenardon 6, Imbro’ 11, Ndour, Nepi 15, Pucci 16, Falchi. All. Tozzi

Arbitri: Corso e Di Salvo.

La LAI regge bene il primo quarto, quando sotto 10-2 riesce a recuperare rientrando bene in partita e chiudendo la prima frazione sotto di due, ma a inizio secondo quarto l’emorragia di punti si ripresenta di nuovo e stavolta Siena non perdona tenendoci a debita distanza, chiudendo all’intervallo lungo sopra di 11. In realta’ la partita finisce qui, perche’ al rientro in campo i senesi ci tengono in doppia cifra di svantaggio, sebbene Doveri continui a segnare (stasera top scorer con 24 punti), Pucci Nepi e Simeoli dall’altra parte, martellano sistematicamente la nostra difesa che prova in qualche modo a reggere l’urto. Ultima frazione in cui entrano parecchie seconde linee da entrambe le parti e la partita si chiude con un impietoso -20 per noi. “L’assenza di Leo Mencherini si è fatta sentire, anche se devo fare i complimenti a Balducci che ha disputato un’ottima partita” ha detto Coach Paludi al termine dell’incontro, “ma non ci possiamo nemmeno permettere di sbagliare cosi’ tanto al tiro, alcuni dei quali non hanno nemmeno preso il ferro. Siena la reputo la migliore formazione della categoria, una vera squadra di B, noi ci siamo battuti, pero’ chi entra in campo deve portare il suo mattone per la causa Empoli. Possiamo reggere una prestazione negativa, poi il vento deve cambiare.” In effetti Siena non ha rubato nulla, noi invece abbiamo necessita’ di ritrovare alcuni dei nostri giocatori che senza ombra di dubbio possono e devono dare qualcosa di piu’.

Dancan

 

 

Esordio amaro, LAI troppo brutta per essere vera. Vince Altopascio 34-53

LAI PALL.EMPOLI – N.B. ALTOPASCIO 34-53 (9-9 / 21-28 / 29-41)

LAI Pall.Empoli:Mencherini N. 4, Mencherini L. 9, Balducci, Scali 7, Baroncelli 7, Fantoni 7, Doveri, Cervigni, Barbetta, Gouadjio, Maiolini, Gasperini. All.Paludi

N.B. Altopascio: Ghiare 2, Azzolini, Pellicciotti, Fiorindi 4, Orsini 16, Canciello, Cappa 4, Poggetti, Bini 2, Meucci, Siena 13, Vannini 12. All. Giuntoli.

Arbitri: Uldank e Biancalana.

Oggi era l’esordio in questo campionato di C Gold 2017-18 e non poteva essere esordio piu’ brutto, davanti al proprio pubblico. 34 punti sono davvero pochi, con Altopascio che non ha rubato nulla facendo la sua onestissima partita e vincendo di 19 senza nemmeno forzare troppo. “Il primo responsabile di questa sconfitta sono io” afferma Coach Paludi, “Si vede che non riesco a trasmettere ai ragazzi quello che io voglio. Io voglio, giocatori che si aiutino l’uno con l’altro, che non si mandino a quel paese l’uno con l’altro, come tutte le squadre che io ho allenato. Ci si allena, senza egoismi e col massimo rispetto, senza essere presuntuosi e se c’è da passare la palla si da al compagno libero, queste sono le basi. Dobbiamo metterci in testa che se non giochiamo da squadra, non andremo troppo lontano, non ci devono essere egoismi, dobbiamo lottare su ogni pallone come abbiamo fatto nei primi 13 minuti, senza invidie reciproche.” La partita è presto detta, partiamo subito con un 7-0 per gli ospiti, ma da questo momento si vede una squadra che difende e che gioca sul serio e non solo recuperiamo la prima frazione chiudendola sul 9-9, ma anche nel secondo tempino imponiamo un bel gioco e mettiamo alle corde gli ospiti fino al 19-14 quando qualcosa si inceppa, abbiamo piu’ opportunita’ di tentare una fuga ma non indoviniamo un tiro e al momento che Altopascio ritrova la via del canestro noi andiamo in confusione totale chiudendo all’intervallo lungo sul 21-29 dove c’è da mettere in conto anche l’infortunio di Scali alla caviglia. Al rientro dagli spogliatoi poco cambia, perche’ Altopascio senza troppo penare tiene il pallino del gioco sfruttando la deriva del nostro gioco, l’assenza di compattezza di squadra e l’inspiegabile nervosismo che serpeggia tra di noi. Ultima frazione dove ne mettiamo dentro solo 5 con tre liberi e un canestro da due. Da lunedi’ si riincomincia a lavorare in campo ma prima dobbiamo metterci in testa di essere una squadra di operai, una squadra coesa, ma sopratutto, una squadra! FORZA LAI, FORZA BIANCOBLU’!

Dancan

ASSESSORE BIUZZI ORA BASTA … VIENI A DIRE AI NOSTRI BIMBI ED ALLE LORO FAMIGLIE CHE HAI ASSEGNATO I LORO SPAZI DI GIOCO IN PALESTRA AD UN’ALTRA SOCIETA’

Il Comune nella tarda serata di venerdì 29/09/2017 ci ha fatto pervenire una mail con i nuovi spazi a disposizione della ns. associazione nella palestra della scuola di Ponte a Elsa, togliendoci 9 ore rispetto allo scorso anno. Come potete leggere dalla tabella qui sotto, siamo la società più danneggiata di tutto il Comune di Empoli, dato che le nostre ore sono state assegnate a Use Basket (o ad altre società del gruppo Use), che già utilizzano in via esclusiva 2 palestre in Via R. Martini e spazi in altre palestre scolastiche del Comune per complessive 36,30 ore (a fronte delle 22,50 ore dello scorso anno).
ASSEGNAZIONE SPAZI PALESTRE 2017/2018

SOCIETA’ SPORTIVA Ore 2016/2017

ORE

RICHIESTE 2017/18

ORE CONCESSE 2017/18
Empoli Pallavolo 30 64 34,5
A.S.D. Wallers Empoli 8 6 6
USE Rosa

USE basket 22,5

5 3
Basket Biancorosso Empoli 22,5 16,5
Pool USE Basket A.S.D. 18 17
GS Elsa Sport 20,5 21 21
Pallacanestro Empoli 21 22,5 12
Polisportiva Avane A.S.D. 0 3 0
A.S.D. Empoli Swam 1,5 2 1,5
Etruria Nuoto 0 7 0
Polisportiva Ponzano 0 4,5 0
Cascine Volley 42,5 42 40,5
UISP Comitato  Empoli Valdelsa 10 9 8,5
ASD Arco 4,5 3 3
Kick boxing Club Empoli 0 24 0
ASD Brancaleone 1,5 4 1,5
ASD Delfini 28 29,5 28,5
U.S.E. Pallavolo 12 22 16
ASD GS Noi D’Avane 0 16 3

 

 

E’ abbastanza chiaro che l’assessore Biuzzi ha qualcosa di personale contro di noi, in quanto è palese il trattamento di sfavore riservato alla nostra società, come è visibile dalla tabella sopra riportata; né può venirci a raccontare che detti spazi sono necessari per un’altra società perchè lo sono anche per noi. In ogni caso, se la palestra della scuola di Ponte a Elsa è l’unica idonea per fare basket, questi spazi li dovrebbe togliere al 50% anche alla società Elsasport, mentre a quest’ultima vengono concessi 30 minuti in più rispetto allo scorso anno.
Ormai da oltre un anno l’Assessore Buzzi non vuole avere contatti diretti con noi che siamo ormai da anni i gestori di un impianto sportivo pubblico quale è il Palazzetto di Ponte a Elsa. Il Comune di Empoli, invece di cercare di aiutare una società sportiva che svolge una importante funzione sociale in una frazione come Ponte a Elsa, fa di tutto per ostacolarci nella nostra attività quotidiana.
Tre anni fa abbiamo sottoposto allo stesso Comune un progetto di massima per una ristrutturazione e riqualificazione del palazzetto e dell’area a verde intorno ad esso, come potrete vedere nella foto sotto; il tutto a beneficio della comunità ed a spese nostre, chiedendo una concessione di durata adeguata all’intervento e un adeguamento del contributo straordinario in linea con le altre associazioni sportive del territorio comunale.

PROGETTO DI MASSIMA

L’Amministrazione nella persona dell’assessore Biuzzi non ha mai preso in considerazione seriamente il nostro progetto; se ne parlò anche in una riunione del marzo 2016, nella quale erano presenti anche il dott. Gambini, Vaglini, e altri del comune, dato che si stava parlando del nuovo affidamento della gestione del Palazzetto; ma anche da questo incontro uscimmo senza nessuna risposta. Successivamente nel maggio 2016 ci siamo incontrati nuovamente con l’assessore Buzzi, avanzando delle richieste sulla base della precedente riunione, e ci lasciammo con la promessa che ci avrebbe fatto sapere. Da questo incontro noi non abbiamo avuto più contatti con Biuzzi; pertanto ci siamo visti costretti a chiedere appuntamento al Sindaco Brenda Barnini.
All’incontro con il Sindaco il giorno 1 settembre 2016 era presente anche l’assessore Biuzzi. Alle nostre richieste di risposte sui quesiti da noi presentati, ci siamo sentiti rispondere dal Sindaco CHE NON TUTTI SIAMO UGUALI (e gli ultimi fatti lo dimostrano chiaramente). Poiché noi eravamo andati a questo incontro con richieste ben precise e documentate da determine del Comune stesso circa i contributi straordinari concessi in favore di altre associazioni sportive ed il Sindaco e l’assessore furono colti di sprovvista, ci fu detto che avremmo dovuto rivederci in seguito e che ci avrebbe richiamato il Sindaco. Naturalmente, ciò non è mai avvenuto.
Da allora nessuno si è più fatto sentire se non per l’affidamento temporaneo del Palazzetto dopo che la precedente convenzione (della durata di 9 anni) era scaduta nell’ottobre 2015.
Nel settembre 2016 il Comune ci ha scritto una lettera nella quale ci indicava di dare a USE Basket 22 ore dei nostri spazi nella palestra della scuola di Ponte a Elsa. Abbiamo risposto tramite il ns. legale, contestando tale indicazione e motivando tale indicazione, essendo detti spazi indispensabili per lo svolgimento della ns. attività sportiva.
Nel frattempo il Comune, dopo avere interrotto totalmente i rapporti con noi, prepara la gara per l’affidamento del Palazzetto di Ponte a Elsa, togliendo alla ns. associazione la metà delle ore rispetto agli attuali spazi a noi assegnati, mentre all’altro utilizzatore dell’impianto – società Elsasport – ( CHE NON HA DIRITTO A TARIFFE AGEVOLATE IN QUANTO SOCIETA’ CON SEDE IN ALTRO COMUNE MA CHE NE BENEFICIA UGUALMENTE) non viene toccato nulla.
Facciamo un passo indietro: nella riunione con Sindaco e Assessore, chiedevamo di adeguare il corrispettivo del Palazzetto di Ponte a Elsa sulla base di un dettagliato resoconto dei costi, ed un adeguamento del contributo straordinario in linea con quello che il Comune concede annualmente ad altre società sportive del territorio. Il contributo straordinario che ci è stato corrisposto negli anni scorsi è di € 9.600, non in linea con quelli concessi ad altre società con le stesse nostre dimensioni, che si aggirano intorno € 25.000.
In questo quadro spicca il contributo concesso in favore di Use Basket (o Pool Use), che anche nell’anno corrente riceve ben € 130.000,00, come da determine n. 1398 del 29/12/2016 e n. 863 del 17/08/2017, mentre lo scorso anno ha percepito € 106.130,00, come da determine n. 661 del 20/07/2016 , n.1142 del 22/12/2015 e n. 1196 del 01/12/2016 (il tutto documentato sul sito del Comune di Empoli).
Alla riunione con Sindaco e assessore noi portammo alcune di queste determine, nelle quali si evidenziava lo squilibrio tra noi e USE BASKET. Naturalmente noi non chiedevamo € 100.000 annui di contributo, ma avevamo chiesto € 30.000, come prendono altre società sportive con dimensioni simili alle nostre.
In questa occasione il Sindaco ci ha detto che non siamo tutti uguali, e ce ne rendiamo ben conto in quanto le mosse del Comune sono state ben altre, non interpellandoci più e danneggiandoci continuamente.
La nostra società si basa sul volontariato e l’autofinanziamento, senza nessun scopo di lucro, cercando di tenere viva l’attività sportiva in una frazione come Ponte a Elsa, impegnandoci a gestire un impianto sportivo di proprietà del Comune e cedendo gli spazi a tariffe agevolate ad altre società (DELFINI, ELSASPORT, AC. UNILABEL), anche se non aventi diritto (ELSASPORT).
Nonostante il ns. impegno e sacrificio, dobbiamo combattere con il Comune perché qualcuno ha a cuore altri interessi. Per di più il Sindaco, quando ci siamo incontrati, ci ha trattato anche male, mancandoci di rispetto e buttando per aria i quotidiani che aveva sulla scrivania, soltanto perché noi avevamo in mano le determine con cui si evidenziava che l’amministrazione privilegia con i soldi pubblici alcune società a danno di altre.
Poiché ciò non ci sembra giusto, adiremo tutti gli enti preposti per tutelare la nostra associazione e i nostri tesserati.
Come si può agevolmente notare, gli spazi assegnati a Use Basket, soprattutto nei giorni di martedì e venerdì, comprendono la fascia oraria pomeridiana, abitualmente destinata agli allenamenti dei gruppi del Minibasket, i quali per esigenze scolastiche e di età non possono allenarsi né nelle prime ore del pomeriggio, né nella tarda serata.
Con l’assegnazione di detti spazi a Use Basket, l’assessore Biuzzi ha gravemente compromesso la possibilità di far svolgere ai ns. tesserati in età scolare i normali allenamenti settimanali (pur avendo i loro genitori già iniziato a pagare le quote di iscrizione ai corsi minibasket).
Visto che l’assessore Biuzzi svolge un ruolo istituzionale, chiediamo che spieghi pubblicamente ai nostri tesserati ed alle loro famiglie che – peraltro a stagione oramai iniziata da circa un mese – non hanno più la disponibilità degli spazi nei quali far allenare i bambini e/o ragazzi in compagnia dei loro compagni e che lo faccia presso il Palazzetto di Ponte a Elsa, anziché sui social (come è abituato a fare di solito).
PALLACANESTRO EMPOLI
IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

La LAI vince con la Laurenziana l’ultima partita del girone di Coppa Toscana 62-50

LAI PALLACANESTRO EMPOLI – LAURENZIANA BASKET 62-50 (18-14 / 34-20 / 46-30)

LAI Pall.Empoli: Mencherini N. 1, Mencherini L. 2, Balducci, Scali 21, Baroncelli 4, Fantoni 8, Paci, Barbetta, Cervigni 2, Gasperini 5, Doveri 19, Maiolini. All.Paludi

Laurenziana Basket: Ammetovic, Mendico 11, Carcasci 2, Becattini, Berti 3, Bardini 6, Camerini 10, Bitossi 8, De Pevedelli 3, Tesi 4, Pini 2. All.Paoletti

Arbitri: Di Salvo e Nocchi.

Ultima partita del girone di qualificazione di Coppa Toscana e la LAI vince la sua quarta partita in casa, dopo l’unica sconfitta rimediata a Castelfiorentino. Partita dove è trapelato un po’ di nervosismo, sopratutto da parte degli ospiti che sicuramente ci tenevano a far bella figura qui ad Empoli. Primo quarto abbastanza lottato con Doveri che parte subito molto bene e Bitossi degli ospiti che tiene a galla i suoi. Secondo quarto e la differenza di categoria si fa sentire con Scali che fa la voce grossa e andiamo al riposo sopra di 14. Al rientro dall’intervallo lungo andiamo un po’ in confusione, anche se i fiorentini non ne sanno approfittare nonostante l’ingresso di parecchie seconde linee nostre che si fanno onore tenendo botta. Ultima frazione, forse la piu’ combattuta, dove i biancoblu’ si fanno recuperare solo 4 punti e chiudono avanti di 12 il match. Scali con 21 punti è il top scorer della serata, seguito a due lunghezze da Doveri, mentre per gli ospiti, l’unico in doppia cifra è l’ex Camerini.

Dancan

Lutto

Le piu’ sentite condoglianze ad Andrea Scali e famiglia, per la scomparsa del caro nonno Ivo. Tutta la grande famiglia biancoblu’ abbraccia Andrea in questo triste momento.

Terzo quarto fatale alla LAI in quel di Castelfiorentino, con i padroni di casa che vincono 69-56

BANCA DI CAMBIANO CASTELFIORENTINO – LAI PALLACANESTRO EMPOLI: 69-56(25-9 / 35-36 / 54-40)

Banca di Cambiano Castelfiorentino: Montagnani 15, Delli Carri 10, Belli E. 13, Cecchi 2, Cantini, Tozzi 3, Ticciati, Verdiani 9, Papi 2, Daly 2, Belli A. 9, Puccioni 4. All. Betti

LAI Pall.Empoli: Toni, Gasperini, Balducci 2, Mencherini N. 14, Mencherini L., Baroncelli 11,  Barbetta, Cervigni, Scali 17, Doveri 12, Gouadjio. All.Paludi

Arbitri: Toscano e Giansante.

Partita fatta di alti e bassi con i nostri che stentano in avvio di gara chiudendo la prima frazione sotto di 16 ma giocando un secondo quarto da favola che ci permette di andare al riposo lungo sopra di un punto. Al rientro in campo la LAI si spegne di nuovo e Castello va sul +14 che gli permette nell’ultima frazione di controllare solo il vantaggio. Partita test ottimale per giudicare il nostro livello di squadra e di gruppo, dove pero’ troppi blackout e percentuali al tiro da rivedere, non sopperiscono alla grinta messa in campo. Quella che oggi è mancata è stata sopratutto la continuita’ di concentrazione dove Paludi sapra’ certamente trovare una ricetta prima dell”inizio del campionato, dove potremo cosi’ dire la nostra. Assente per lutto familiare capitan Fantoni, ci pensa Scali a tenere alto l’onore empolese con 17 punti, top scorer della serata. Appuntamento a Sabato 16 per l’ultima partita della fase a gironi, che ci vedra’ opposti alla Laurenziana, sempre al Palalorenzoni, sempre alle 21,15.

Dancan

Lutto

La grande famiglia della Pallacanestro Empoli, si stringe attorno al nostro Capitano Lorenzo Fantoni, per la perdita della cara nonna Bruna. A Lorenzo e famiglia, le piu’ sentite condoglianze da parte di tutta la societa’.

 

Partita divertente fino all’ultimo secondo, LAI – Prato: 73-67.

LAI PALL.EMPOLI – PRATO 2000: 73-67 (23-19 / 42-41 / 54-53)

LAI Pall.Empoli: Gasperini, Balducci 2, Fantoni 12, Mencherini N. 6, Mencherini L. 13, Baroncelli 20, Barbetta, Cervigni, Scali 19, Doveri 1, Gouadjio, Maiolini. All.Paludi

Pall.Prato 2000: Marchini 6, Guarducci, Biscardi, Saccenti, Staino, Corsi 24, Vannoni 2, Smecca 10, Lancisi, Sangermano, Fontani 17, Pinna 8. All.Pinelli

Arbitri: Natucci e Luppichini

Se stasera siete rimasti a guardare la tv, vi siete persi una partita spettacolare e avvincente come non se ne vedevano da tempo al Palalorenzoni. Match sempre in bilico con i lanieri che non danno a vedere assolutamente la differenza di categoria con i nostri. Primo quarto che si chiude sul 23-19 con un grande Scali per noi, mentre in rossoblu’ giganteggia un ottimo Corsi che nonostante l’eta’ stasera ne mette a referto 24. Secondo quarto e la partita resta avvincente con le difese un po’ troppo allegre da entrambe le sponde e si va all’intervallo lungo sul 42-41. Si rientra e il testa a testa continua, con continui sorpassi ma con Paludi che nel frattempo durante il riposo deve aver strigliato i suoi chiedendo maggiore concentrazione in difesa chiudendo la terza frazione ancora avanti di uno, 54-53. Nell’ultimo quarto Prato cala un po’ dal punto di vista fisico e i biancoblu’ ne approfittano prendendo un lieve vantaggio con la buona prestazione di Baroncelli, (oggi autore di 20 punti) e gestendolo bene fino alla fine, anche se sulla sirena gli ospiti infilano una spettacolare quanto inutile tripla dalla propria meta’campo. Mercoledi’ prossimo si fara’ ancora di piu’ sul serio, quando andremo a far visita al Castelfiorentino in una sorta di spareggio qualificazione. FORZA LAI !!!!

Dancan

006 007 010 011 013 014 017 018 020 021 033 035 038 039 045 046 047 048 049 052 054 064 068 070 075 078 083 085